Coronavirus, la GDO reagisce e noi ci siamo

Home 9 Gdo news 9 Coronavirus, la GDO reagisce e noi ci siamo

11 Mar 2020

Giorni difficili, per tutto il mondo, non solo per il nostro paese. L’epidemia di COVID-19 (cosiddetto Coronavirus) ci sta mettendo davanti a situazioni nuove e mai vissute prima, dai rapporti personali a quelli lavorativi. Noi del Gruppo S.O.S., per rispettare le importanti indicazioni sulla salute dei lavoratori e per mantenere al 100% l’operatività, abbiamo suddiviso il lavoro in due turni, così da ridurre il numero di persone presenti assieme negli uffici e nei magazzini senza subire rallentamenti nella creatività e nelle consegne. I due turni, dalle 7 alle 13 e dalle 13 alle 19, di fatto allungano i tempi di disponibilità verso i clienti, 12 ore continuative. Le persone più a esposte al virus o che hanno familiari a rischio lavorano da casa, quelli più lontani lo facevano già. Lavorando su due turni si dimezzano le possibilità di contatto fra i dipendenti e tutti hanno mezza giornata libera, per poter stare a casa in famiglia.

La Grande Distribuzione si mobilita

Si sa che la categoria più a rischio è quella degli over 65, allo stesso tempo i grandi supermercati sono uno dei più classici luoghi di assembramento e, in queste giornate, lo sono stati ancora di più. Va detto che più volte è stato rimarcato come non ci siano problemi di approviggionamento dei prodotti, quindi le lunghe code che si sono viste in certi supermercati sono del tutto inutili e pericolose. Il cibo c’è, il consiglio è quello di andare a far spesa negli orari in cui c’è meno gente, se possibile, e tenendo sempre la distanza di sicurezza dalle altre persone (almeno un metro). Detto ciò, proprio per venire incontro agli over 65, i più a rischio, molte catene della GDO si sono messe all’opera per agevolare la consegna a domicilio della spesa agli over 65. Si tratta di modalità che si vanno a sommare ai servizi di spesa online già in essere per molti grossi gruppi. Tra le catene già attive: Esselunga, E-Coop, Carrefour, Pronto Spesa (Crai), Iperfamila, Basko, ma anche app e siti come i celebri Amazon ed eBay, TuttoStore.com, Supermercato24 (offre la possibilità di fare la spesa dal proprio market preferito) ed altri. Molti di questi gruppi, in questo periodo, hanno anche azzerato le spese di spedizione.

Per approfondimenti: Il Sole 24 ore

Foto di Stefano Ferrario da Pixabay

Carrelli del supermercato

Altre notizie

C’eravamo anche noi alla Barcolana di Trieste

C’eravamo anche noi alla Barcolana di Trieste

SOS Graphics ha seguito la progettazione e realizzazione dei materiali promozionali e di allestimento (nonché la gestione della logistica) dello stand di Coop Alleanza 3.0 alla 53a edizione della Barcolana di Trieste, dall'1 al 10 ottobre 2021. La Barcolana è una...

La pubblicità cresce

La pubblicità cresce

L'analisi di metà anno di groupm.com sull'andamento degli investimenti pubblicitari a livello globale ha evidenziato una crescita attorno al 19%, di gran lunga superiore alle aspettative, dato che dovrebbe essere confermato anche a livello annuale. Si tratta di...

Al Cibus 2021, abbiamo respirato ottimismo?

Al Cibus 2021, abbiamo respirato ottimismo?

Alla ventesima edizione di Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione che si è svolto a Parma, ben 40.000 visitatori hanno premiato la decisione di svolgere l’evento, in presenza, seppur con tutte le cautele necessarie. Nonostante le limitazioni ancora in...

Coop Alleanza sostiene la popolazione afghana

Coop Alleanza sostiene la popolazione afghana

In questo momento drammatico Coop Alleanza 3.0 si schiera al fianco del popolo afghano. Oltre a sostenere tutte le azioni di protezione della popolazione che le autorità nazionali intenderanno intraprendere, è in particolare in difesa delle donne e dei loro figli che...

McDonald’s Italia: packaging riciclabile al 100%

McDonald’s Italia: packaging riciclabile al 100%

L'hanno chiamato Roadshow della sostenibilità il tour di presentazione del nuovo packaging McDonald's in carta certificata sostenibile (al 90%) e riciclabile (al 100%). Il primo appuntamento si è svolto a Roma il 13 luglio, nel McDonald’s di Piazza di Spagna, il primo...

Pin It on Pinterest

Share This