Spesa online con troppi click?

Home 9 Gdo news 9 Spesa online con troppi click?

18 Dic 2020

Sono troppi 35 click per la fare spesa online nei portali della GDO? La startup AppQuality ha svolto una ricerca per testare l’esperienza di acquisto online che l’utente ha nei supermercati digitali della GDO. Si sa che nel 2020, causa pandemia, l’e-commerce ha avuto un vero e proprio boom, con esso anche il comparto della GDO. Nel 2019, solo l’1% delle vendite veniva effettuato tramite canali online, con consegna a domicilio oppure ritiro nel punto vendita. L’emergenza sanitaria ha portato in generale a un raddoppio, oltre quota 2%, con particolari casi, come Milano, in cui i livelli sono più alti rispetto alla media nazionale. Da notare come, la prima e la seconda ondata della pandemia, il 36% ha continuato a fare la spesa online, privilegiando i siti web della GDO, a dimostrare un buon livello di customer satisfaction e come, questa modalità di acquisto, stia entrando in una fase matura.

E’ semplice fare la spesa online?

La ricerca di AppQuality mirava a capire quanto sia comodo fare la spesa online, evidenziando (attraverso una community di utenti test) quanti click del mouse fossero necessari per la registrazione, l’acquisto  e la conferma dell’ordine.

Come sono stati contati questi click?

  • I click del mouse sono stati contati dal bottone di acquisto (una volta inseriti i prodotti nel carrello) fino all’ultimo bottone di conferma dell’ordine, compresa la registrazione. Per nessun supermercato è compresa la fase di pagamento;
  • per tutti i supermercati, sono stati contati i click del mouse necessari per la compilazione dei dati, bottoni e spunte di controllo, compresa la fase di registrazione;
  • non sono mai state utilizzate scorciatoie come “iscriviti tramite social network” o simili;
  • nei form di registrazione sono stati contati solo i click necessari per entrare nei campi di compilazione obbligatori;
  • la ricerca è focalizzata sul numero di click necessari per confermare un ordine di acquisto, non tiene in considerazione il tempo impiegato per il raggiungimento dell’obiettivo.

 

Il numero medio è stato di 35 click, dai 28 di Evelri ai 46 di Bennet, passando per i 33 di PAM, 41 di Esselunga e 44 di Coop. Secondo il parere di AppQuality ci sono sicuramente margini di miglioramento ma non sempre la formula da inseguire è: meno click, più velocità, migliore esperienza.

Ecco il risultato:

Fonte: AppQuality

Foto di Free-Photos da Pixabay

Altre notizie

C’eravamo anche noi alla Barcolana di Trieste

C’eravamo anche noi alla Barcolana di Trieste

SOS Graphics ha seguito la progettazione e realizzazione dei materiali promozionali e di allestimento (nonché la gestione della logistica) dello stand di Coop Alleanza 3.0 alla 53a edizione della Barcolana di Trieste, dall'1 al 10 ottobre 2021. La Barcolana è una...

La pubblicità cresce

La pubblicità cresce

L'analisi di metà anno di groupm.com sull'andamento degli investimenti pubblicitari a livello globale ha evidenziato una crescita attorno al 19%, di gran lunga superiore alle aspettative, dato che dovrebbe essere confermato anche a livello annuale. Si tratta di...

Al Cibus 2021, abbiamo respirato ottimismo?

Al Cibus 2021, abbiamo respirato ottimismo?

Alla ventesima edizione di Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione che si è svolto a Parma, ben 40.000 visitatori hanno premiato la decisione di svolgere l’evento, in presenza, seppur con tutte le cautele necessarie. Nonostante le limitazioni ancora in...

Coop Alleanza sostiene la popolazione afghana

Coop Alleanza sostiene la popolazione afghana

In questo momento drammatico Coop Alleanza 3.0 si schiera al fianco del popolo afghano. Oltre a sostenere tutte le azioni di protezione della popolazione che le autorità nazionali intenderanno intraprendere, è in particolare in difesa delle donne e dei loro figli che...

McDonald’s Italia: packaging riciclabile al 100%

McDonald’s Italia: packaging riciclabile al 100%

L'hanno chiamato Roadshow della sostenibilità il tour di presentazione del nuovo packaging McDonald's in carta certificata sostenibile (al 90%) e riciclabile (al 100%). Il primo appuntamento si è svolto a Roma il 13 luglio, nel McDonald’s di Piazza di Spagna, il primo...

Pin It on Pinterest

Share This